.
Annunci online

  Liberopensiero [ Il Blog di Davide Romano - in collaborazione con No-Way e altri - collaboratore del Circuito Radio Cristiane e de La Repubblica. ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Ridere della politica
L'Islam coraggioso
MEMRI
La miglior pasticceria di NY
Camillo
Il Blog pro Usa
Israelomania
Il Blog degli amici/collaboratori del Foglio
Osservatorio Media Palestinesi
1972
Leibniz
Informazione Corretta
Amici di Israele
Sondaggi Mondiali
Sondaggi americani
OxBlog
RegimeChange
Iranian
Statistiche Internazionali
IranWatch
Iraq The Model
CeceniaSOS
Israele.net
Giudamaccablog
Benedetto Della Vedova
Iraq Index
Maariv
Arabi Per Israele
Il Chiosco euro-arabo
Daniel Pipes
Iraq: il bicchiere mezzo pieno
Le bugie dei politici USA al microscopio
Palestinesi su Arafat
LPBodyCount
Terrore prima dell'occupazione
Ebrei nel mondo
Pagine Di Difesa
Walking Class
No Way
Jimmomo
Islam italiano e Shoah
Il Sorvegliato Speciale
Servizi Italiani
Democracy in Iraq
Statistiche Aliyah
Pinocchio svizzero
Forze-Libanesi
Poganka
Steppenwolf
Birmania Libera
Un Iracheno Libero
Stefano Magni
Della Seta sull'antisemitismo di sinistra
Tocque-ville
Notizie Radicali
StrategyPage
Weekly Standard
Beppe Grillo
ArabiLiberali.it
Prigione Cubana
Nuovo Liberopensiero
CNRI
Davide Romano

cerca
letto 1571184 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


11 novembre 2005

Diliberto va in Siria a incontrare i compagni di Saddam Hussein.

Roma, 10 NOV (Velino) - "Una delegazione del Pdci e' in questi giorni in Siria in occasione del decimo congresso del partito comunista siriano". Lo ha detto Iacopo Venier, responsabile esteri del Pdci intervenendo nella sessione di apertura del congresso. "L'amicizia del popolo italiano verso
quello siriano e la necessita' di spezzare la catena di pressioni ed aggressioni a cui e' sottoposta la Siria da diversi mesi. La vittoria del centrosinistra in Italia deve portare ad un completo ribaltamento dell'attuale politica estera di Berlusconi, riconquistando per l'Italia in ruolo di paese amico di tutti gli stati dell'area. Solamente il rispetto da parte di tutti della legalita' e del diritto internazionale, a partire dalla nascita dello stato di Palestina e dalla fine di tutte le occupazioni, potra' aprire una fase di pace e stabilita' in tutto il Medioriente. La visita e' anche l'occasione per confronto bilaterale con
altre realta' politiche siriane a partire dal partito Baath". Fonte: Informazione Corretta

Che Diliberto fosse un cinico non l'abbiamo mai messo in dubbio. Che non si vergogni neppure di incontrare il partito Baath (quello di Saddam Hussein) che ha un passato (recente) di massacri, torture, violenze e occupazioni dovrebbe fare scandalo nella politica italiana. Possibile che nessuno dica nulla? E da parte del PDCI, neanche uno straccio di coerenza? Hanno denunciato Abu Ghraib e appoggiano chi Abu Ghraib l'ha costruita e utilizzata in maniera molto più dura degli Usa. Hanno denunciato le occupazioni, e stringono la mano ai rappresentanti di un partito che ha legittimato e appoggiato l'occupazione siriana in Libano. Hanno denunciato le aggressioni, e non denunciano la linea di un partito che ha rapito (e rapisce tuttora), torturato (e tortura tuttora) e massacrato (e massacra, per quello che può, tuttora) interi villaggi di oppositori.




permalink | inviato da il 11/11/2005 alle 11:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre        dicembre


Free web counters

Per contattare Davide Romano:ddavide@libero.it

since
12-10-2005
visits
849
online
1




Dice il Corano in 2ª 62: "Sì, i musulmani, gli ebrei, i Cristiani, i Sabei, chiunque ha creduto in Dio e nel Giorno ultimo e compiuto opera buona, per costoro la loro ricompensa presso il Signore. Su di essi nessun timore, e non verranno afflitti."       

 
 

 

 

 

 

 

Dice il Corano in 18°29: "La verità emana dal Signore. Creda chi vuole, non creda chi non vuole."















Il miglior sistema di assistenza sociale è un lavoro. (R. Reagan)

Diceva Marshall McLuan che l’indignazione è una tecnica per dare dignità a un idiota. E Valery diceva che l’indignazione permanente è segno sicuro di bassezza morale