.
Annunci online

  Liberopensiero [ Il Blog di Davide Romano - in collaborazione con No-Way e altri - collaboratore del Circuito Radio Cristiane e de La Repubblica. ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Ridere della politica
L'Islam coraggioso
MEMRI
La miglior pasticceria di NY
Camillo
Il Blog pro Usa
Israelomania
Il Blog degli amici/collaboratori del Foglio
Osservatorio Media Palestinesi
1972
Leibniz
Informazione Corretta
Amici di Israele
Sondaggi Mondiali
Sondaggi americani
OxBlog
RegimeChange
Iranian
Statistiche Internazionali
IranWatch
Iraq The Model
CeceniaSOS
Israele.net
Giudamaccablog
Benedetto Della Vedova
Iraq Index
Maariv
Arabi Per Israele
Il Chiosco euro-arabo
Daniel Pipes
Iraq: il bicchiere mezzo pieno
Le bugie dei politici USA al microscopio
Palestinesi su Arafat
LPBodyCount
Terrore prima dell'occupazione
Ebrei nel mondo
Pagine Di Difesa
Walking Class
No Way
Jimmomo
Islam italiano e Shoah
Il Sorvegliato Speciale
Servizi Italiani
Democracy in Iraq
Statistiche Aliyah
Pinocchio svizzero
Forze-Libanesi
Poganka
Steppenwolf
Birmania Libera
Un Iracheno Libero
Stefano Magni
Della Seta sull'antisemitismo di sinistra
Tocque-ville
Notizie Radicali
StrategyPage
Weekly Standard
Beppe Grillo
ArabiLiberali.it
Prigione Cubana
Nuovo Liberopensiero
CNRI
Davide Romano

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


27 settembre 2005

Berlusconi si è autoassolto. Come Prodi?

Un po' di decenza non guasterebbe, in entrambi i poli. I titoli dei quotidiani di oggi sono tutti per l'assoluzione a Berlusconi grazie ad una legge che la sua maggioranza ha votato. E su questo non ci piove. Ma a condizione di non dimenticare anche quanto dice il senatore di Forza Italia Elio Vito a L'Unità:

(...) «A Violante che fa il finto distratto per speculare -dice l'esponente di Forza Italia- vorrei ricordare che il presidente Berlusconi è stato assolto in base a una legge dello Stato che il centrosinistra stesso si accingeva a varare se nel 2001 non fosse finita la legislatura». «C'è di più- insiste Vito a difesa del suo capo partito -, la riforma era stata presentata dall'allora ministro Fassino e lo stesso Violante aveva chiesto di calendarizzare il provvedimento in aula. Così come vorrei ricordare -conclude- che Romano Prodi fu salvato dal processo sulla svendita della Cirio-Bertolli-De Rica con la modifica dell'abuso d'ufficio varata dalla maggioranza di centrosinistra». (...) Fonte: l'Unità

Sulla prima parte della dichiarazione di Vito attendo conferme (anche da voi lettori, please), anche se in realtà non è così importante. Lo scandalo infatti secondo me sta nelle leggi che agevolano la propria posizione, e cioè viziate da un conflitto di interessi, più che dalla legge in sè. Sulla seconda parte invece, quella che ho evidenziato in neretto, temo che non ci siano dubbi: ricordo anch'io tale vicenda, e il silenzio assordante della stampa quando la legge salva-Prodi fu votata. Insomma, se si è al governo, sarebbe decoroso cercare di non approvare leggi che diano solo l'impressione di essere favorevoli a se stessi. Ma questo per l'Italia pare non essere parte della propria cultura civile. Diversi giudici non si sforzano neppure di apparire al di sopra delle parti, figuriamoci quindi gli imputati... 




permalink | inviato da il 27/9/2005 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

sfoglia     agosto        ottobre


Free web counters

Per contattare Davide Romano:ddavide@libero.it

since
12-10-2005
visits
849
online
1




Dice il Corano in 2ª 62: "Sì, i musulmani, gli ebrei, i Cristiani, i Sabei, chiunque ha creduto in Dio e nel Giorno ultimo e compiuto opera buona, per costoro la loro ricompensa presso il Signore. Su di essi nessun timore, e non verranno afflitti."       

 
 

 

 

 

 

 

Dice il Corano in 18°29: "La verità emana dal Signore. Creda chi vuole, non creda chi non vuole."















Il miglior sistema di assistenza sociale è un lavoro. (R. Reagan)

Diceva Marshall McLuan che l’indignazione è una tecnica per dare dignità a un idiota. E Valery diceva che l’indignazione permanente è segno sicuro di bassezza morale