.
Annunci online

  Liberopensiero [ Il Blog di Davide Romano - in collaborazione con No-Way e altri - collaboratore del Circuito Radio Cristiane e de La Repubblica. ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Ridere della politica
L'Islam coraggioso
MEMRI
La miglior pasticceria di NY
Camillo
Il Blog pro Usa
Israelomania
Il Blog degli amici/collaboratori del Foglio
Osservatorio Media Palestinesi
1972
Leibniz
Informazione Corretta
Amici di Israele
Sondaggi Mondiali
Sondaggi americani
OxBlog
RegimeChange
Iranian
Statistiche Internazionali
IranWatch
Iraq The Model
CeceniaSOS
Israele.net
Giudamaccablog
Benedetto Della Vedova
Iraq Index
Maariv
Arabi Per Israele
Il Chiosco euro-arabo
Daniel Pipes
Iraq: il bicchiere mezzo pieno
Le bugie dei politici USA al microscopio
Palestinesi su Arafat
LPBodyCount
Terrore prima dell'occupazione
Ebrei nel mondo
Pagine Di Difesa
Walking Class
No Way
Jimmomo
Islam italiano e Shoah
Il Sorvegliato Speciale
Servizi Italiani
Democracy in Iraq
Statistiche Aliyah
Pinocchio svizzero
Forze-Libanesi
Poganka
Steppenwolf
Birmania Libera
Un Iracheno Libero
Stefano Magni
Della Seta sull'antisemitismo di sinistra
Tocque-ville
Notizie Radicali
StrategyPage
Weekly Standard
Beppe Grillo
ArabiLiberali.it
Prigione Cubana
Nuovo Liberopensiero
CNRI
Davide Romano

cerca
letto 1571183 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


11 novembre 2005

Diliberto: il mio partito è una caserma. Chi manifesta per la vita di Israele finisce sotto processo?

Sul segretario del PDCI già altre volte ci siamo intrattenuti. Quest'ultima non è male.
Tutto inizia da un articolo del Corriere della Sera che sosteneva che Alessio D'Amato, il segretario romano e capogruppo in regione dei Comunisti Italiani sarebbe stato invitato a lasciare la direzione nazionale del partito per aver partecipato alla fiaccolata per Israele organizzata da Giuliano Ferrara il 3 novembre scorso. 
Risponde sdegnato Diliberto:
Roma, 11 nov. (Apcom) - "Quell'articolo è completamente infondato".(...)"Il nostro partito - dice Diliberto - non è una caserma. Alessio D'Amato ha avuto una posizione che io giudico sbagliata, ma è una posizione politica. Quindi - continua - il problema di misure disciplinari non si pone, non si è mai posto e chi ha dato quelle informazioni lo ha fatto strumentalmente per danneggiare il partito". Diliberto assicura che nella direzione di oggi il 'caso D'Amato' "non è stato minimamente affrontato.(...)
Il "processato" Alessio D'Amato ribatte: (ANSA) - ROMA, 11 nov - ''Non hanno neanche il coraggio di difendere le loro azioni. Diliberto nega l'evidenza: da parte sua e' una caduta di stile''. (...) ''E' falsa l'infondatezza'' replica D'Amato a Diliberto e ricorda come in una lettera il responsabile dell'Organizzazione del partito, Severino Galante, ''sottolinea come la mia presenza alla manifestazione si possa conciliare con la mia permanenza di funzioni di direzione nazionale''.
''Sono rammaricato per l'atteggiamento del partito: o il segretario prende le distanze dalle indicazioni della lettera di Galante o devo considerare il silenzio assenso ma non si puo' sottacere tutto e parlare di infondatezza'', conclude D'Amato. (ANSA).

Diliberto è quindi bugiardo? non ha il coraggio delle proprie azioni? Aspettiamo chiarimenti. Se poi dice che l'articolo del Corriere è infondato perchè il suo partito non è una caserma, e risulterà invece che Alessio D'Amato è stato "processato" significa che il suo partito è una caserma, e lui ne è il Colonnello, che non ha neppure il coraggio di esporsi.
Andremo a fondo nella vicenda. Senza dimenticare che il vero delirio è che un dirigente del PDCI debba rischiare il posto per aver manifestato per il diritto di Israele ad esistere. Se questo è il "modello" che vuole Diliberto per l'Italia....
Un bravo a Giachetti




permalink | inviato da il 11/11/2005 alle 16:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre        dicembre


Free web counters

Per contattare Davide Romano:ddavide@libero.it

since
12-10-2005
visits
849
online
1




Dice il Corano in 2ª 62: "Sì, i musulmani, gli ebrei, i Cristiani, i Sabei, chiunque ha creduto in Dio e nel Giorno ultimo e compiuto opera buona, per costoro la loro ricompensa presso il Signore. Su di essi nessun timore, e non verranno afflitti."       

 
 

 

 

 

 

 

Dice il Corano in 18°29: "La verità emana dal Signore. Creda chi vuole, non creda chi non vuole."















Il miglior sistema di assistenza sociale è un lavoro. (R. Reagan)

Diceva Marshall McLuan che l’indignazione è una tecnica per dare dignità a un idiota. E Valery diceva che l’indignazione permanente è segno sicuro di bassezza morale